Mancata Attivazione Linea Telefonica: Quando Chiedere Il Rimborso

Mancata Attivazione Linea Telefonica: Quando Chiedere Il Rimborso

Mancata Attivazione Linea Telefonica: Quando Chiedere Il Rimborso

Anche oggi ci troviamo a parlare di casi in cui potremmo andare a richiedere dei rimborsi a tutti i gestori telefonici.

Nello specifico andiamo a vedere come chiedere un rimborso ad un gestore telefonico per mancata attivazione di una linea telefonica entro 30 giorni.

A chi non è capitato di voler attivare una nuova linea telefonica?

Una linea TIM Fissa, una linea Fastweb, una linea fissa Vodafone, Infostrada o di altro operatore e vedere che l’attivazione di tale linea prendeva veramente moltissimo tempo, addirittura oltre 30 giorni lavorativi?

Devi sapere che riguardo a queste casistiche ci sono delle delibere molto precise da parte del Garante delle Telecomunicazioni dove, praticamente, Egli dà delle tempistiche esatte che i gestori telefonici sono dovuti per legge a rispettare.

Per quanto riguarda l’attivazione di nuove linee telefoniche, il limite che è stato previsto dal Garante è di 30 giorni e questo deve essere rispettato da parte di una qualunque compagnia telefonica. 

Quindi se hai fatto una richiesta ad un gestore telefonico che sia Tim, Vodafone, Wind, Fastweb, eccetera, tale gestore ha tempo 30 giorni massimo per attivarti la nuova linea telefonica.

In caso negativo, cioè questa linea non viene attivata, ti puoi rivolgere a noi per avere un corretto rimborso.

Noi lo andiamo a richiedere al gestore telefonico tramite una procedura di mediazione, oltre a far sì di “spingere” che la nuova linea telefonica ti venga regolarmente attivata.

Mancata Attivazione Linea Telefonica Durante il Passaggio da un Gestore all’Altro (Da Tim a Vodafone, o Viceversa ecc.) Entro 60 Giorni

Potrebbero esserci altri tipi di casistiche per cui hai bisogno di aiuto o puoi chiedere dei rimborsi alle compagnie telefoniche.

Per esempio, se hai richiesto il passaggio da TIM a Vodafone, da Fastweb a Tim, da Vodafone a TIM, da Wind a Tim, eccetera, e dopo 45 giorni il tuo numero di rete fissa non è ancora stato attivato significa che non è ancora passato ad altro operatore!

Anche su questo fronte ci sono delle delibere ben precise e quindi gli operatori telefonici hanno un tempo massimo di 45 giorni per mettersi d’accordo e farti il passaggio della tua linea telefonica, dal tuo attuale operatore all’operatore su cui sta migrando.

Per esempio, se hai fatto una richiesta di un passaggio per un rientro in Tim da Vodafone e sono passati oltre 60 giorni e ancora il tuo numero non è andato in TIM ti puoi rivolgere a noi.

Ci attiveremo con una procedura d’urgenza per far sì che gli operatori in questione, quindi Tim e Vodafone, si mettono d’accordo ed hai diritto ad un corretto rimborso!

Per la mancata attivazione della linea telefonica apriremo un reclamo ufficiale contro entrambi gli operatori in questione e faremo in modo che la tua linea sia portata in TIM, oltre a chiedere un rimborso sia a TIM che a Vodafone.

Questo è quanto il Garante delle Telecomunicazioni ci permette di fare.

Perciò anche per questo caso ti puoi affidare a noi per risolvere questa problematica!

Mancata Attivazione dell’ADSL o Fibra Ottica entro 60 Giorni

L’ultima problematica che può capitare, e che spesso succede, è quella dove hai richiesto l’attivazione di una connettività.

Cioè una linea internet o fibra ottica, sempre ad uno dei gestori principali: Vodafone, Tim, Wind, Fastweb, eccetera, e dopo 60 giorni tale connettività ADSL/fibra ottica non è stata attivata!

Anche qui la compagnia telefonica ha un tempo limite di 60 giorni e se entro 60 giorni l’operatore telefonico in questione non ha attivato la linea internet o fibra ottica.

(Si tratta solamente di linea internet senza linea fissa, come per esempio Linkem, Eolo cioè altri gestori che si occupano di questo tipo di connettività).

Nel caso della mancata attivazione della linea internet si può andare a richiedere un rimborso all’operatore per non aver attivato in tempo la tua connettività per casa o per l’ufficio/azienda.

Tutte queste casistiche valgono sia per i privati che per l’azienda.

Qui in breve le casistiche:

Tramite Call Center, negozio, Agenzia o Agente, hai chiesto l’attivazione di una nuova linea telefonica senza ADSL o anche con l’ADSL e la linea telefonica entro 30 giorni non è attivata.

Hai richiesto una migrazione da un operatore ad un altro e ancora non sei passato al nuovo entro 60 giorni, forse addirittura ricevendo due fatturazioni allo stesso momento.

Hai fatto richiesta per l’attivazione di una nuova connettività in fibra ottica, ADSL o qualunque altro tipo di connettività Internet e dopo 60 giorni non ti è stata attivata.

Se anche tu rientri in una di queste categorie contattaci subito.

Ti aiuteremo a risolvere la situazione ed avere il corretto rimborso che ti spetta! Descrivi la tua situazione nel modulo qui sotto!

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Potrebbe interessarti anche:


Riguardo all’Autore: Matteo Calloni
Fondatore ed Amministratore di Broker per la Telefonia & Consulenza SRL.
Presidente dell’Associazione Broker Telefonici Italiani.


Lascia Un Commento

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *